Tutti gli articoli di Umberto Bindi

AUGURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO?

In un batter d’occhio siamo arrivati alla fine del 2017.

Un anno “di corsa”, almeno per gli studi dei Commercialisti, a causa di  adempimenti che si sono moltiplicati, pretese confuse, balletto di scadenze e “sfilate” di modelli F24 che hanno prosciugato le risorse delle aziende e minato la loro liquidità.

Stretti tra le richieste dell’Amministrazione Finanziaria e le difficoltà delle Imprese di pagare le imposte,  abbiamo fatto “serf” nelle tastiere dei computer per rispondere ad un fisco che ha raggiunto gradi di complessità impensabili, adempimenti che si espandono come olio versato a terra, interpretazioni schizzofreniche e conseguenti rischi di sbagliare, di fare tardi, di saltare qualcosa.

L’impressione è che la situazione sia sfuggita di mano anche alla politica e ai funzionari dell’Amministrazione; chiunque ci metta le mani se le trova “impastate” da un groviglio di norme e dalla fame di gettito… Come se ne esce?

Per il 2018 non la vedo bene; le elezioni e un nuovo governo porteranno senz’altro altri cambiamenti, saranno varati altri decreti e altre norme da interpretare e applicare, le aziende saranno sottoposte a nuovi oneri che non aiutano la ripresa.

Spero proprio di sbagliarmi ma sarà senz’altro un’altro anno difficile e impegnativo, che affronteremo con la solita determinazione ma anche con la rabbia di chi vorrebbe che le cose andassero diversamente.

AUGURI A TUTTI!!

 

LA COLPA E’ DI LUCIFERO?

Tonino Morina, in un articolo del Sole24ore di oggi  si interroga sul perchè dell’ennesimo pasticcio sulle proroghe tardive e a mezzo “comunicato stampa-legge”; anno dopo anno assistiamo alla penosa e ripetitiva saga dei rinvii comunicati all’ultimo minuto, che fanno solo perdere ore e ore di lavoro agli intermediari e ai contribuenti, screditano la Pubblica Amministrazione e non raggiungendo nessun risultato positivo.

 

Continua la lettura di LA COLPA E’ DI LUCIFERO?

COMMERCIALISTI IN RIVOLTA

Dal sito della Cassa di Previdenza dei Ragionieri rilanciamo un recente articolo che ribadisce quello che già si sapeva: lo Stato sta trasferendo oneri e adempimenti ai contribuenti; servisse a spendere meno e a diminuire il debito, saremmo anche disponibili a fare la nostra parte, ma sono anni che a livello centrale scaricano lavoro sugli addetti ai lavori e sui contribuenti. Quando basta?

Continua la lettura di COMMERCIALISTI IN RIVOLTA

PRIME RITENUTE SUGLI AFFITTI DAL 1 GIUGNO, ANZI NO

(Successivamente alla pubblicazione del presente articolo è arrivata la notizia dell’ennesimo rinvio dovuto al fatto che il sistema non può adeguarsi in pochi giorni; se ne riparla da ottobre; ma quando scrivono le norme la testa dove ce l’hanno?)

 

Sono usciti i chiarimenti per la RITENUTA DI ACCONTO SUGLI AFFITTI BREVI che tutti coloro che lavorano con agenzie – anche on line – subiranno nei canoni incassati per il tramite di quest’ultime. La ritenute è del 21% sarà a titolo definitivo per i privati (cedolare secca) e a titolo di acconto per i titolari di Partita Iva. I compensi arriveranno in banca AL NETTO DELLA RITENUTE e l’intermediario (agenzia) sarà tenuto ad inviare un CERTIFICAZIONE UNICA entro il 31 marzo 2018 al proprietario dell’immobile.  Pubblicato anche il decreto attuativo per gli intermediari (scarica il pdf>>>).

Ce lo spiega ilSole24ore in un articolo di oggi:

Continua la lettura di PRIME RITENUTE SUGLI AFFITTI DAL 1 GIUGNO, ANZI NO

AMPLIAMENTO DELLA SCISSIONE DEI PAGAMENTI DAL 1 LUGLIO 2017

Parte dal 1 luglio l’ampliamento del meccanismo della scissione dei pagamenti, meglio conosciuto come SPLIT PAYMENT. Viene ampliata sia la platea dei soggetti passivi cui si deve fatturare in SPLIT sia i soggetti attivi che devono emettere fatture in SPLIT ai soggetti di cui sopra (i professionisti, prima esclusi). Pubblico il commento di Tosoni sull’argomento, che mi sembra sufficientemente chiaro. L’elenco dei soggetti PASSIVI cui fare fatture in SPLIT è pubblicato a questo indirizzo.

Continua la lettura di AMPLIAMENTO DELLA SCISSIONE DEI PAGAMENTI DAL 1 LUGLIO 2017

NESSUN RISPETTO PER GLI OPERATORI

Il commento di Gianpaolo Ranocchi di stamani sul Sole24ore ci trova perfettamente d’accordo, ma l’impressione è che il nostro Fisco non impari dagli errori, anzi…

A ennesima nuova scadenza fiscale, quella della comunicazioni delle liquidazioni Iva , anche questa volta è corrisposta l’ennesima proroga, per l’ennesima volta all’ultimo minuto. Soluzione Italica del problema o sintomo di un malessere più profondo?

Continua la lettura di NESSUN RISPETTO PER GLI OPERATORI

30 ANNI DI ESPERIENZA

Ebbene sì, dopo i 50 anni di età sono arrivati anche i 30 di professione… sono circa 7.200 giorni in ufficio, 57.600 ore sopra documenti, conti, stampe e bilanci, che solo a pensarci mi viene il mal di testa. Però resta la soddisfazione di aver visto lo Studio crescere insieme a tanti clienti, cresciuti anche loro, anno dopo anno.

Resta il rammarico per aver corso dietro agli adempimenti a scapito della consulenza utile alle imprese, anomalia tutta italiana che non inverte mai la tendenza.

Un grazie ai clienti e ai collaboratori presenti e passati, rinnovando l’impegno per il futuro.

Si dice semplificazione ma in realtà si tratta di «ingorgo fiscale»

Ancora uno spunto dal Sole24ore per evidenziare quello che è sotto gli occhi di tutti; non esiste nessuna semplificazione e Commercialisti e Imprese vedono crescere il tempo da dedicare agli adempimenti… Se almeno i sacrifici servissero a qualcosa: il deficit aumenta e in futuro non potranno che esserci nuovi prelievi e nuove imposte, nonchè riduzioni di servizi pubblici ai cittadini. Non ci siamo…

Si chiama «semplificazione fiscale» per l’agenzia delle Entrate e «ingorgo fiscale» per i contribuenti e i loro professionisti. Questa è la sintesi della situazione in cui attualmente si trovano Fisco, Continua la lettura di Si dice semplificazione ma in realtà si tratta di «ingorgo fiscale»

LIQUIDAZIONI TRIMESTRALI IVA DA INVIARE AL FISCO

L’ARTICOLO DEL SOLE24ORE DI OGGI CI INFORMA DELLA SCADENZA DEL NUOVO ADEMPIMENTO TRIMESTRALE DI INVIO DELLA LIQUIDAZIONE IVA

La comunicazione telematica delle liquidazioni periodiche debutta con il primo trimestre del 2017. La legge di conversione del milleproroghe ha reso semestrale (per quest’anno) la trasmissione dei dati delle fatture, mentre ha confermato la frequenza originaria per le liquidazioni. Continua la lettura di LIQUIDAZIONI TRIMESTRALI IVA DA INVIARE AL FISCO